parallax background

Arenario

Marche Bianco I.G.P.


I l nome trae origine dalla pietra arenaria con cui è costruito il centro storico medievale di San Ginesio. Le uve sono quelle bianche tipiche del nostro territorio, principalmente Maceratino e Trebbiano da cui trae profumi delicati, freschezza, mineralità ed armonia


Scheda Tecnica

Caratteristiche del vino Arenario

Zona di produzione

Le uve provengono dalle nostre vigne site nei comuni di San Ginesio e Loro Piceno. I vigneti si trovano ad un’altezza tra i 300 ed i 400 metri slm. Il terreno è di medio impasto tendente all'argilloso, profondo e fertile.

Uvaggio

Uve bianche tipiche del nostro territorio, principalmente a base di Maceratino, detto anche Ribona e Trebbiano Toscano.

Vinificazione ed affinamento

La vendemmia è effettuata a mano. La pigia-diraspatura e la pressatura sono eseguite in maniera soffice. Segue la fermentazione alcolica a temperatura controllata. L’affinamento sulle proprie fecce fini dura alcuni mesi fin quando, in primavera, il vino viene imbottigliato.

Caratteristiche organolettiche

Il colore è un bel giallo paglierino tenue, cristallino. I profumi sono delicati con sentori di fiori freschi bianchi, di frutti freschi a polpa bianca con note agrumate. Al gusto è secco, fresco, sapido ed equilibrato.

Abbinamenti

Antipasti, minestre, verdure fritte, risotti. Ottimo come aperitivo, trova il suo abbinamento ideale con i piatti di pesce.

Temperatura di servizio

8-10°C